Cibi di stagione

foto_frutta_verdura_001.jpgIl cibo ha una funzione primaria nella vita di ciascuno di noi, ed è quella di fornici energia per mantenere non solo lo stato vitale ma anche la salute e il benessere dell’organismo intero.

Il miglior modo di alimentarsi è sicuramente quello di scegliere cibi poco elaborati, il più “naturali” possibili e cioè il meno trattati chimicamente.

Sicuramente la scelta privilegiata va ai cibi biologici, cioè quei cibi coltivati senza l’uso di concimi e fertilizzanti chimici, cibi non modificati geneticamente (OGM) e di stagione.

Si, abituati come siamo oggi a trovare qualsiasi cosa in qualsiasi stagione ci siamo un po’ dimenticati di quali siano i cibi di stagione e quali no, e quindi cibi coltivati in serra e quindi non alla luce del sole e della luna o che provengono da posti lontani e che quindi quando arrivano sulle nostre tavole hanno perso parte della loro forza vitale perché sono stati raccolti e poi trasportati via aerea o via mare settimane prima….. .

A prescindere dal tipo di coltivazione, un cibo di stagione cresce nel momento in cui la natura gli “dice” che può crescere, nel momento in cui le forze della terra e del cosmo forniscono la giusta energia al vegetale che la trasformerà con forza in vitamine, sali minerali e zuccheri bio disponibili e facilmente utilizzabili dal nostro organismo per mantenersi forte e sano.

L’Organizzazione Mondiale della Sanità raccomanda l’assunzione di 5 porzioni al giorno tra frutta e verdura, quantitativo necessario al corpo umano per mantenere un buono stato di salute.

Quello che più conta, ribadisco, è che la qualità sia ottima: introdurre tanti sani elementi nutritivi  non serve a molto se li si accompagna con residui di pesticidi che finiscono nel nostro fegato..!!


I cibi di aprile sono.


Lattuga cappuccio e riccia, carote, cavolo, carciofo, porri, cicoria, rabarbaro, aglio, asparagi, broccoli, barbabietole, sedano, scalogno, spinaci, tarassaco, rafano, fagioli, cavolfiore, cipolle.

Arance, mandaranci, mele, pere.


Mettiamo in tavola questi alimenti, ci porteranno l’energia della primavera, la forze della natura verrà restituita a noi, al nostro corpo e ci sentiremo più forti, più energici.


La verdura del mese ha proprietà depurative proprio sul fegato (cavolo, cavolfiore, carciofo, tarassaco, cicoria) è drenante e quindi ci aiuta a liberarci dalle scorie filtrate dai reni (porro, lattuga, tarassaco, cipolla, sedano).


Gli agrumi (arance e mandaranci) sono ricchi di vitamina C che oltre a essere essenziale per l’assimilazione della vitamina E, partecipa alla formazione degli anticorpi e delle fibre di collagene (tonicità del connettivo e della pelle), la mela e la pera sono frutti altamente digeribili, adatti anche ai bimbi piccoli e a chi soffre di gastrite ed ulcera.


Insomma tante proprietà “curative” e soprattutto ricchi di preziosi elementi altamente assimilabili, buoni e più economici dei tanti integratori in commercio…!


Sabrina Canè

 

 

 

Cibi di stagioneultima modifica: 2011-04-16T18:32:00+00:00da il-matrix
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento